A PRIMAVERA D’IMPRESA LE ISCRIZIONI FINO AL 31 MAGGIO

Si avvicina la scadenza per partecipare alla sesta edizione del premio dedicato a innovazione e imprenditoria.

INIZIATIVE
Redazione
A PRIMAVERA D’IMPRESA LE ISCRIZIONI FINO AL 31 MAGGIO

Si avvicina la scadenza per partecipare alla sesta edizione del premio dedicato a innovazione e imprenditoria.

C’è tempo fino al 31 maggio per iscriversi a Primavera d’Impresa, il premio rivolto a micro, piccole e medie imprese – di tutti i settori merceologici – che siano riuscite, introducendo modifiche sul mercato, nel proprio sistema produttivo od organizzativo a far scaturire innovazione e a raggiungere una maggiore competitività e benessere.

Primavera d’Impresa è un premio organizzato dall’Associazione Coltiviamo Cultura, che ha l’obiettivo di contribuire a fare rete e far conoscere le migliori esperienze di lavoro, ricerca, sviluppo e buone pratiche, per dare vita a nuove opportunità di impresa e incentivare il confronto su novità, innovazioni e nuovi approcci di fare business per lo sviluppo dei territori.

La sesta edizione di Primavera d’Impresa avrà come filo conduttore la contaminazione e la sinergia tra realtà pubbliche e private, tra aziende consolidate e start up, con lo sguardo rivolto agli Obiettivi ecologici di Agenda 2030 e 2050.

L’evento conclusivo dell’edizione 2023 di Primavera d’Impresa si svolgerà in due giornate, il 14 e il 15 giugno, presso la prestigiosa cornice del palazzo dei congressi in piazza Adua a Firenze, con la premiazione delle prime tre aziende che si distingueranno per grado di innovazione, creatività, impatto sul territorio e sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Oltre alla premiazione delle imprese vincitrici, il programma della due giorni di Primavera d’Impresa prevede numerosi incontri B2B, per permettere alle imprese, ai liberi professionisti e agli enti di confrontarsi sullo sviluppo dei rispettivi modelli di sviluppo e opportunità, oltre a tavole rotonde dedicate a temi come imprenditoria femminile e sostenibilità economica, il finanziamento alle imprese e la transizione digitale ed ecologica.

“Da sempre la collaborazione tra soggetti pubblici e privati porta a innovazione e benefici sul mercato, ma non solo – dice Sara Stefanini, presidentessa di Coltiviamo Cultura – Primavera d’Impresa vuol essere un acceleratore per promuovere, rafforzare e contribuire a creare un sistema virtuoso che coinvolga imprenditori, liberi professionisti, Pubbliche amministrazioni, Enti e Istituti di ricerca, basato sulla sostenibilità economica, sociale e ambientale, considerando questi elementi fortemente interdipendenti per raggiungere il bene comune e fondamentali per imprimere un’impronta virtuosa e duratura nella società e nel mercato”.

Per ulteriori informazioni e per iscriversi al premio: www.coltiviamocultura.it/eventi/primavera-d-impresa/