Salute
TUMORE ALLA PROSTATA, LA PREVENZIONE HA IL BOLLINO BLU
Assegnato ai 94 ospedali che assicurano un approccio professionale e interdisciplinare nei percorsi diagnostici e terapeutici dedicati alle persone con tumore alla prostata.
L’IMPATTO DELLA PANDEMIA SUI PAZIENTI NO COVID
Uno studio ha evidenziato come la crisi sanitaria dovuta alla pandemia ha determinato nel 2020 un milione di diagnosi oncologiche non eseguite, un sovraffollamento dei Pronto soccorso e gli enormi limiti del SSN.
UNA VITA SENZA ODORI
C’è chi non li sente dalla nascita e chi perde l’olfatto per traumi e malattie. Con Anna D’Errico, neuroscienziata, impariamo a riconoscere e gestire una situazione molto più comune di quanto non sembri.
EMICRANIA, UNA MALATTIA DI “GENERE”
In Italia colpisce 11 milione di donne, è la terza patologia più frequente del genere umano e la più disabilitante in assoluto. La Fondazione Onda ha messo a punto il Manifesto “Uniti contro l’emicrania” per promuovere una maggior consapevolezza sulla malattia.
SCOPERTA PROTEINA PER LO SVILUPPO DEL TUMORE DEL PANCREAS
I ricercatori dell’Università di Torino hanno identificato una proteina fondamentale per comprendere a fondo questo tipo di tumore e per identificare possibili marker molecolari utili sia nella diagnostica sia nella terapia.
MEDICINA PERSONALIZZATA, GENOMA DEL TUMORE E INNOVAZIONE
La medicina di precisione è il futuro dell’oncologia e i risultati ottenuti dall’Istituto Regina Elena lo confermano. L’innovazione passa per sequenziamenti massivi, biopsia liquida, biobanche e Molecular Tumor Board.
PUBERTÀ PRECOCE: RADDOPPIATI I CASI NELLE BAMBINE
Lo stress causato dall’isolamento e la sedentarietà generati dalla pandemia sono tra le cause più probabili del fenomeno. Lo studio è stato promosso dal Bambino Gesù insieme ad altri 4 Centri di Endocrinologia pediatrica.
TUMORE AL SENO, SCOPERTA NUOVA CAUSA PER IL RISCHIO DI METASTASI
Uno studio effettuato dal centro Biotech dell’Università di Torino ha evidenziato che l’aumento di una specifica proteina è direttamente proporzionale all’aumento del rischio di metastasi.
UN ESERCITO DI INVISIBILI IGNORATO DA TUTTI
Prendersi cura di una persona cara malata è alla base di una relazione affettiva. Ma quando sono presenti criticità sociosanitarie si incide negativamente su chi assiste. È ora di applicare le politiche che sostengono la cura familiare e una legge nazionale per i caregiver familiari.
COVID: IL BISOGNO DI SALUTE MENTALE
Uno studio del Cnr in collaborazione con le Università della Calabria e della Magna Graecia di Catanzaro ha rilevato che quasi il 60% degli psicologi ha dichiarato un aumento di nuovi pazienti durante la pandemia. Depressione, ansia e disturbi del sonno i sintomi prevalenti.
UNA STRATEGIA INNOVATIVA PER PREVENIRE LE RECIDIVE TUMORALI
Un team di biologi e clinici dell’Università di Tor Vergata di Roma e del Policlinico Universitario di Regensburg (Germania) mette a punto un modello sperimentale per studiare la ricomparsa del tumore dopo la terapia, proponendo una strategia innovativa che potrebbe prevenire la recidiva.
MALATTIE RARE, IL VALORE DELLA TELEMEDICINA
Si chiama REmoTe ed è il progetto in cui la tele-assistenza da casa diventa strumento fondamentale per la presa in carico del paziente affetto da malattie emorragiche congenite (MEC) e in particolare da emofilia.
OCCHIO AL COVID, AL CHIUSO SI TRASMETTE PER VIA AEREA
Uno studio di Arpa Piemonte e Università di Torino ha dimostrato che il virus si trasmette in ambienti chiusi anche tramite aerosol. Questa scoperta permetterà di migliorare la gestione del rischio di infezione per ridurre la diffusione del Sars- CoV-2 nell’ambiente.
IN FARMACIA SPORT E SALUTE A PORTATA DI SCATOLA
“Pillole di movimento” il nuovo progetto Uisp con il sostegno del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri per promuovere stili di vita attivi e salute attraverso lo sport.
QUANDO LE CELLULE PERDONO I CONTATTI
L’E-caderina è una proteina la cui alterazione determina la perdita di contatti tra cellule danneggiando l’integrità degli epiteli. Tale processo è evidente in alcune malattie oncologiche ma un nuovo meccanismo è stato identificato da due ricercatrici del Cnr.
sostieni
stradenuove
Dona il tuo contributo per un'infomazione libera e indipendente