DOCK3-THE STARTUP LAB: L'UNIVERSITÀ PROMUOVE

Un programma per sviluppare idee imprenditoriali innovative dell’Università Roma Tre, in partnership con ENI, ACEA e gli acceleratori di startup di Roma.

APPROFONDIMENTO
Sara Stefanini
DOCK3-THE STARTUP LAB: L'UNIVERSITÀ PROMUOVE

Un programma per sviluppare idee imprenditoriali innovative dell’Università Roma Tre, in partnership con ENI, ACEA e gli acceleratori di startup di Roma.

Sperimentatori pronti a condividere idee, immaginare soluzioni e realizzare i propri progetti. E anche con una particolare attenzione allo sviluppo del turismo e alla sostenibilità.

È dock3-the startup lab  il programma per l’imprenditorialità promosso dall’Università degli Studi Roma Tre, riconosciuto dal Ministero dello Sviluppo Economico come “esempio virtuoso di educazione universitaria all’imprenditorialità che permette ai giovani di lavorare insieme attorno ad un’idea e imparare a fare impresa”.

Un’iniziativa,  giunta ormai alla sua quinta edizione,  nata dalla volontà dell’Ateneo di investire sull’intraprendenza e la capacità imprenditoriale degli studenti, nonché dall’impegno e dalla passione di due suoi docenti: i professori  Paolo Merialdo del Dipartimento di Ingegneria  e Carlo Alberto Pratesi del Dipartimento di Economia Aziendale e delegato dell’Ateneo alle startup), entrambi cofounder di InnovAction Lab.  Un percorso che in 5 anni ha formato più di 1.000 persone e dato origine a oltre 40 startup. Il programma è inoltre coordinato da Andrea Dal Piaz, impegnato da oltre 10 anni nella formazione e nell’accompagnamento allo sviluppo imprenditoriale in Italia e all’estero.

Ci saranno tre mesi per comporre un team multidisciplinare di studenti e laureati di ogni ateneo, definire o perfezionare un’idea, verificarne il potenziale sul mercato e presentarla di fronte a centinaia di persone e decine di investitori. Ogni team verrà affiancato da imprenditori esperti in ambito startup.

Possono candidarsi a dock3 gli studenti, i ricercatori e i laureati di ogni facoltà e ateneo italiano. Per partecipare non è necessario avere una propria idea imprenditoriale, è sufficiente caricare il proprio CV e la propria lettera motivazionale su www.dock3.it/apply entro il 26 marzo 2022.

Il percorso è realizzato in partnership con ENI Joule, ACEA, Regione Lazio, Lazio Innova, Roma Capitale, Sapienza Università di Roma, Università degli Studi Tor Vergata, Università Luiss Guido Carli, Peekaboo, Innova ed LVenture Group, con il comune obiettivo di innovare il turismo culturale e la mobilità sostenibile della Capitale.

I team più promettenti riceveranno premi per oltre 100.000 € e accederanno a programmi di accelerazione dedicati per costituire la società, realizzare il proprio servizio e iniziare a venderlo sul mercato.