ECO IDEE PER IL NATALE 2023

Con l’arrivo della stagione natalizia è tempo di scegliere i regali per parenti, amici e conoscenti. Opzioni originali e rispettose dell’ambiente possono essere la soluzione.

APPROFONDIMENTO
Pamela Preschern
ECO IDEE PER IL NATALE 2023

Con l’arrivo della stagione natalizia è tempo di scegliere i regali per parenti, amici e conoscenti. Opzioni originali e rispettose dell’ambiente possono essere la soluzione.

La corsa ai regali per molti è già cominciata e anche quest’anno molti sono dilemma: cosa regalo alla mamma, al papà, alla zia e al (la) migliore amico/a?

Spesso si finisce con dedicarsi allo shopping natalizio l’ultimo giorno utile, il 24 dicembre, scegliendo in fretta per mancanza di tempo, di idee o per l’affollamento dei negozi oggetti inutili e magari poco apprezzati che affolleranno scaffali, mensole, cassetti o armadi.

Seppure per molti il fattore tempo giochi a sfavore, è possibile anche last minute optare per doni inaspettati e tutt’altro che scontati. Oggetti personalizzati, originali e non anonime borse, cravatte, sciarpe, o altri orpelli validi per ogni situazione e qualsiasi destinatario; in breve non degli evergreeen ma delle alternative green ai classici regali, spesso fonti di emissioni e con un impatto ambientale tutt’altro che neutro. In particolare in occasione di una festa che si associa spesso al consumismo più sfrenato contribuire a tutelare il pianeta nelle sue componenti vegetali e animali e non invece a danneggiarlo ulteriormente è possibile. Ecco alcune idee disponibili online e in pochi clic.

albero

Tree-nation: regala un albero

Secondo la rivista Nature Ogni anno circa 15 miliardi di alberi vengono abbattuti in tutto il mondo, contribuendo significativamente ai cambiamenti climatici e alla perdita di habitat per la fauna selvatica. Si tratta di una pratica che va fermata. Nell’attesa e nella speranza che qualche risultato venga conseguito, anche tramite petizioni come quella promossa da Alfonso Caminiti su Change, ognuno di noi può fare la sua parte regalando a Natale ad amici, familiari, conoscenti alberi per rinverdire le aree più sofferenti, aiutare l’economia locale, la biodiversità e più in generale la Terra. È possibile farlo su Tree-Nation, piattaforma che permette di contribuire alla riforestazione del pianeta e alla lotta contro il cambiamento climatico. L’obiettivo ambizioso è piantare un trilione di alberi entro il 2050. Ognuno può fare la sua parte in modo semplice ed economico, evitando, se si preferisce, di usare la carta di credito e acquistando per ogni operazione dei crediti da aggiungere al proprio account.

È possibile piantare uno o più alberi e regalarli a uno o più destinatari; decidere la quantità di arbusti da piantare o regalare; personalizzare il dono con una fotografia e un messaggio. Il destinatario può accedere a tutte le informazioni riguardo all’albero piantato, come le caratteristiche della specie e il luogo di crescita, beneficiando della geolocalizzazione di Google Maps. Inoltre può scaricare il certificato dell’albero firmato dal responsabile del progetto di piantagione, contenente informazioni quali: specie, luogo, informazioni sul progetto di piantagione, valori di compensazione di CO2 e molto altro. Ad oggi grazie a Tree Nation sono stati piantati oltre 36 milioni di alberi e realizzati 66 progetti con la collaborazione di oltre 18 mila aziende.

animali

Adotta un animale e aiuta il WWF

Un’altra possibilità eco-friendly per questo Natale è l’adozione di un animale in via di estinzione: sito di WWF offre l’opportunità di scegliere tra quindici disponibili specie in difficoltà tra cui panda, koala, balene, oranghi, tigri, pinguini, elefanti. Quanti decidano di adottare entro il 15 dicembre riceveranno un kit con pelouche, o con informazioni sulla categoria adottata e un certificato di adozione o un kit digitale, entrambi disponibili alternativamente in versione junior. Anche in questo caso il procedimento è semplice e rapido seguendo quanto indicato sulla pagina dedicata  del sito del WWF.

Oltre alle minacce a cui è soggetta la specie selezionata, sul sito del WWF sono indicate le attività messe in atto grazie al sostegno e come vengono usati i fondi raccolti.

api

Sostieni gli apicoltori  

A chi ha un debole per le api e i suoi prodotti (in primis il miele) potrebbe essere un’ottima idea regalare un alveare, o meglio la possibilità di sostenere con una donazione periodica o una tantum uno o più alveari e indirettamente gli apicoltori che li curano. Tramite un’app specifica si può seguire l’evoluzione e la salute dell’alveare e ricevere informazioni sul mondo delle api e dell’apicoltura, un certificato di protezione e, in alcuni casi, persino del miele prodotto dell’alveare che si adotta, offerto in omaggio. Tutto ciò è possibile grazie a 3Bee che consente di: scegliere un alveare il miele che le api produrranno e la quantità di esemplari protetti con la possibilità di personalizzare il dono con una dedica;   lasciare la scelta al destinatario, offrendo un buono regalo da consegnare a mano stampato o via email; o ancora donare un cofanetto , la “box 3bee” per tutelare la biodiversità attraverso l’adozione di un alveare o un albero e contenente un codice per riscattare l’adozione.

Ognuno insomma può dare il proprio contributo a seconda delle preferenze, proprie o dei destinatari. È un gesto di sensibilità verso l’ambiente e di attenzione per un futuro più sostenibile, oltre che un dono inatteso. Costa poco e vale molto; perché non farlo?