Forza pedala, Firenze ti premia

Un nuovo progetto per incentivare all’utilizzo della bici in città, in cambio di un contributo mensile e un bonus per i cittadini più virtuosi.

INFRASTRUTTURE
Francesca Danila Toscano
Forza pedala, Firenze ti premia

Un nuovo progetto per incentivare all’utilizzo della bici in città, in cambio di un contributo mensile e un bonus per i cittadini più virtuosi.

La mobilità sta cambiando, finalmente si guarda verso il futuro e si contribuisce al bene del Pianeta e alla salvaguardia della nostra salute.

Nel capoluogo della Toscana arriva l’iniziativa “Pedala, Firenze ti premia”, un nuovo progetto pilota proposto dall’Assessore all’Ambiente e alla Transizione ecologica Andrea Giorgio, all’interno dell’Accordo di programma per l’adozione di misure per il miglioramento della qualità dell’aria stipulato tra Regione e Ministero e approvato dal Comune di Firenze.

Il programma vuole incoraggiare l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti urbani, offrendo incentivi e premi. Finanziato con 1,2 milioni di euro, è uno dei pionieristici esperimenti maturati insieme ai cittadini nel quadro dell’iniziativa ‘Firenze per il clima’, un percorso per far partecipare tutta la città alla missione per la neutralità climatica, tramite tavoli di lavori, eventi pubblici e iniziative diffuse.

In alcuni paesi europei esistono già delle iniziative simili sulla mobilità, ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e come poter partecipare.

Firenze ti premia per essere green

Al centro del progetto c’è un kit innovativo, ideato da Pin Bike, che comprende un sistema brevettato e a prova di frode per la verifica, il tracciamento e la gamification dei tragitti urbani, supportato dall’app dedicata. Nel kit sono inclusi un dispositivo hardware Bluetooth che testimonia l’uso effettivo della bici, un supporto per smartphone da fermare al manubrio e luci di segnalazione.
Il kit è fondamentale per la partecipazione al progetto, si potrà richiedere online a partire dal 13 maggio, scaricando l’app Pin Bike e compilando debitamente il modulo di iscrizione. Sarà possibile ottenere il kit, dal 20 maggio, presso gli Uffici Relazioni con il Pubblico (Urp) dei vari quartieri. Per installarlo basterà semplicemente iniziare a pedalare dal 3 giugno, ovvero dalla Giornata mondiale della bicicletta.

Potranno prender parte a “Pedala, Firenze ti premia”:

  • Lavoratori o studenti maggiorenni residenti o domiciliati a Firenze che studiano o lavorano a Firenze;
  • Residenti o domiciliati a Firenze che lavorano o studiano nei Comuni dell’agglomerato (Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino, Signa);
  • Residenti o domiciliati nei Comuni dell’agglomerato che studiano o lavorano a Firenze.

L’obiettivo è promuovere l’impiego della bicicletta per gli spostamenti sistematici, sia quelli casa/lavoro ma anche quelli casa-scuola/università, proprio per questo motivo questi percorsi avranno un incentivo maggiore. Si potranno configurare fino a due itinerari personalizzati casa/scuola e casa/lavoro soddisfare le necessità di chi ha più sedi di studio o lavoro. Anche gli spostamenti con destinazione generica, ma sempre svolti dai cittadini di Firenze nel proprio Comune dal lunedì al venerdì, otterranno una ricompensa. Sarà possibile servirsi sia di biciclette ordinarie sia a pedalata assistita.

Le modalità di rimborso

I bonus saranno erogati tramite bonifico bancario direttamente sul conto corrente dei partecipanti.

I rimborsi saranno di due tipi diversi:

  • Chi solitamente utilizza mezzi a motore e passerà alla bici per gli spostamenti sul percorso casa-lavoro e casa-scuola/Università avrà 20 centesimi di euro a chilometro, ai quali si potranno associare 5 centesimi di euro per ogni chilometro su percorsi generici, purché nel Comune di Firenze. L’importo massimo da poter maturare sarà 2 euro al giorno e 30 euro al mese.
  • Chi invece, già impiegava la bicicletta per gli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola/Università otterrà 15 centesimi di euro a chilometro e 5 centesimi di euro per chilometro sui percorsi generici. L’importo massimo che si potrà accumulare sarà pari a 1,20 euro al giorno e 30 euro al mese.

Mensilmente saranno disponibili premi fino a 100 euro per i 200 utenti che avranno racimolato più punti in App con azioni come i chilometri pedalati, le partecipazioni a eventi o questionari. Ogni partecipante, durante tutto il progetto, potrà riscuotere premi aggiuntivi mensili fino a un massimo di 200 euro.

Un progetto da osservare con attenzione, dunque, con la speranza che possa esser da monito e venga replicato anche in altre città italiane.