L’8 MARZO CON LA TOSCANA DELLE DONNE

Un concerto gratuito con Irene Grandi, Paolo Vallesi, la Bandabardò e i Dirotta su Cuba a Firenze.

INIZIATIVE
Susanna Bagnoli
L’8 MARZO CON LA TOSCANA DELLE DONNE

Un concerto gratuito con Irene Grandi, Paolo Vallesi, la Bandabardò e i Dirotta su Cuba a Firenze.

Sarà un viaggio per i diritti delle donne nella Giornata Internazionale della Donna, con la musica e accompagnato anche dalle parole, veicoli importanti per il cammino verso il cambiamento necessario per una società che faccia sempre più spazio alle donne.

La Toscana delle donne, rassegna ideata da Cristina Manetti, capo di gabinetto della Regione Toscana, invita tutte e tutti all’evento “Insieme per cambiare musica” in Piazza del Duomo a Firenze, venerdì 8 marzo (ore 16).

“È in questo modo che abbiamo deciso di ritrovarsi in questa giornata – spiega il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani – perché la musica da sempre è la colonna sonora delle grande battaglie per i diritti civili. E questa volta accompagnerà e sosterrà l’impegno che il governo regionale sta mettendo in campo per la parità di genere e contro ogni forma di discriminazione e violenza”.

“È un 8 marzo importante, questo nel 2024, che come Toscana delle Donne, abbiamo cominciato all’insegna del cambiamento. Un anno e un 8 marzo che devono essere di lotta,  per la parità di genere e contro ogni forma di discriminazione e violenza. Ed è importante puntualizzare, le parole hanno sempre un loro peso, che l’8 marzo non è la Festa della Donna, ma la Giornata Internazionale dei Diritti della Donna – racconta Cristina ManettiUn’occasione, quindi, per mobilitarsi, per richiamare l’attenzione a un impegno che deve essere di tutto l’anno. Ma questo non significa che questa giornata non possa accogliere la festa, lo spettacolo, la musica. Quest’ultima, anzi, è sempre stata la colonna sonora delle grande battaglie per i diritti civili. Questa volta accompagnerà le battaglie delle donne. Ed è pensando anche a come la musica in altre occasioni abbia coinvolto, mobilitato, accompagnato il cambiamento, che la Regione Toscana ha deciso di metterla in campo venerdì prossimo, per sostenere l’impegno per la parità di genere e contro ogni forma di discriminazione e violenza. Per questo la Toscana delle donne invita tutte e tutti al concerto gratuito che abbiamo organizzato a Firenze per questa giornata, un concerto che già nel titolo intende sottolineare lo spirito che vogliamo ci ispiri: ‘Insieme per cambiare musica’. Sarà bello e importante ritrovarsi in tanti per questo evento. Poi già il 9 marzo ci daremo un nuovo appuntamento per sgomberare il campo da disparità e ingiustizie. E proprio questo diremo a volume alto con la musica”.

Tanti gli artisti e i gruppi che saranno in piazza :  Irene Grandi, Paolo Vallesi, Bandabardò, Dirotta su Cuba, Giulia Mazzoni e Giuseppe Scarpato che, con la conduzione di Carlo “Carletto” Nicoletti,  si alterneranno sul palco. Anche per il concerto dell’8 marzo, La Toscana delle Donne porterà in piazza la sottoscrizione a favore dell’attivista iraniana Premio Nobel per la Pace Narges Mohammadi, ingiustamente detenuta dal 2016 dalle autorità iraniane. “Un gesto di solidarietà e impegno a favore di chi sta lottando contro l’oppressione delle donne in Iran e per la promozione dei diritti umani e della libertà di tutti” afferma Cristina Manetti.

Link alla rassegna: latoscanadelledonne.it
Link per iscriversi gratuitamente all’evento dell’8 marzo: www.eventbrite.it/biglietti

Photo credit sito web latoscanadelledonne.it