LA BICI SI TRASFORMA IN UNA CARGO-BIKE

Fra pochissimo si potrà dire addio all’auto grazie al rimorchio pieghevole per bici ideato in Germania, basterà un click per unire capacità di trasporto e sostenibilità.

INFRASTRUTTURE
Francesca Danila Toscano
LA BICI SI TRASFORMA IN UNA CARGO-BIKE

Fra pochissimo si potrà dire addio all’auto grazie al rimorchio pieghevole per bici ideato in Germania, basterà un click per unire capacità di trasporto e sostenibilità.

L’attuale crisi climatica e l’aumento della consapevolezza ambientale hanno spinto molte persone e città a mettere in atto politiche di mobilità sostenibile, con lo scopo di ridurre drasticamente le emissioni di gas serra e ottimizzare la qualità dell’aria.

La bici

La bicicletta è apparsa da subito il mezzo più amato e più gettonato per superare questa sfida ambientale essendo a basso impatto ambientale e avendo molteplici vantaggi rispetto ad altri tipi di trasporto.

Economica e accessibile, la bici non richiede carburante fossile, ha una bassa manutenzione e facilità di parcheggio. Inoltre, offre numerosi benefici per la salute, come la riduzione del rischio di malattie cardiovascolari, il miglioramento della salute mentale e la riduzione dello stress.

Può dunque, migliorare la qualità della vita regalando anche un modo per esplorare la città.

Con la bicicletta ci si può andare a fare una passeggiata, la spesa, un viaggio, andare al lavoro oppure accompagnare i bimbi a scuola e trasportare animali domestici, ma limita molto riguardo il trasporto di oggetti ingombrati.

Il problema si risolve facilmente con un rimorchio per bici, il mercato propone tantissimi modelli, a seconda dell’utilizzo hanno caratteristiche diverse, come la cintura di sicurezza, le luci riflettenti o la zanzariera. Molti sono spesso ingombranti e poco pratici, per niente adatti alla vita dinamica del ciclista cittadino.

Viene così in soccorso una nuova invenzione di una start up tedesca Veolo, che sta per lanciare sul mercato un rimorchio pieghevole da usare per fare la spesa o trasportare oggetti voluminosi senza fatica, trasformando la bici in una cargo-bike.

 

Innovazione e sostenibilità

Ci sono voluti due anni per sviluppare ed effettuare tutti i test, ma questo rimorchio finalmente è pronto.

Il rimorchio Veolo non è solo un oggetto di design, ma anche un prodotto decisamente pratico. Ha infatti, la capacità di trasportare fino a 80 kg e 240 litri. È ideale per evitare il traffico e la difficoltà di trovare parcheggio in città. La sua struttura, realizzata con un telaio tubolare in alluminio e una base di carico scanalata, offre leggerezza per viaggiare senza ulteriori pesi. Le ruote, facilmente removibili grazie a un sistema di sgancio rapido, e la barra di traino, unita attraverso un giunto sferico, rendono questo accessorio comodo e adatto a quasi tutte le biciclette.

L’approccio produttivo di Veolo pone un particolare occhio di riguardo anche verso la responsabilità sociale e ambientale. L’azienda tedesca preferisce la produzione locale, con l’80% dei componenti originari dalla Germania, diminuendo in questo modo le emissioni di CO₂ collegate al trasporto. I materiali scelti sono di ottima qualità, in modo da poter avere un prodotto duraturo nel tempo, ma anche riciclabili, la percentuale di riciclo, infatti, raggiunge il 95% eliminando le plastiche ove possibile.

La bici è perciò un mezzo di spostamento che si sta modulando sempre più in base alle necessità di ogni cittadino, piccola, pieghevole, elettrica e con il rimorchio. Una rivoluzione che potrebbe cambiare il mondo del trasporto sostenibile, riducendo finalmente anche l’utilizzo dell’auto.

 

 

 

Credits photo: https://www.facebook.com/veolo.de