LA PECORA NERA DI ARBUS, PARTICOLARITÀ SARDA

Questa razza ovina sarda si inserisce tra le diciassette razze autoctone presenti nel territorio nazionale.

APPROFONDIMENTO
Maurizio Orrù
LA PECORA NERA DI ARBUS, PARTICOLARITÀ SARDA

Questa razza ovina sarda si inserisce tra le diciassette razze autoctone presenti nel territorio nazionale.

Il settore zootecnico nazionale evidenzia la presenza autorevole di una particolare razza autoctona della Sardegna denominata “Pecora Nera di Arbus”, la quale prende il nome del Paese omonimo situato nella parte sud occidentale dell’isola. Questa particolare razza ovina si inserisce prepotentemente tra le diciassette razze autoctoni italiane. Questa pecora è presente nel Medio Campidano e in minore misura nel territorio dell’Ogliastra. Ad onore di cronaca una presenza della Pecora Nera è presente in alcuni Paesi del bacino del Mediterraneo, situati in alcuni Paesi del Magreb.

Per quanto riguarda le caratteristiche fisiche della pecora, l’ovino ha una altezza di circa 5° cm., mentre il peso del maschio raggiunge 30/40 kg mentre quello della femmina 24 /28 Kg. La produzione tradizionale a cui era vocata, era quello della produzione della lana, ma non vengono disdegnati la produzione del latte e della carne. Infatti la produzione di latte della Nera di Arbus è in media di 50 litri in 100 giorni per le pecore primipare, e di 180 giorni per quelle pluripare. La qualità della lana è assai grossolana. Essa è infatti usata fare orbace, o meglio un tessuto a tessitura non molto curata.

pecora nera

Con le pelli ovine si confeziona “sa mastruca” un tipo di soprabito indossato dai pastori isolani. Dal latte della Nera di Arbus, si possono ricavare delicati e ottimi formaggi e ricotte. Infatti il pecorino di Sardegna Pecora Nera ha un gusto gradevole se abbinato il particolare pane sardo (carasau) accompagnato da un buon bicchiere di vino Vermentino. Dal 14 marzo 2019 questo prodotto caseario è stato inserito nella PAT ( Prodotto Agroalimentare Tradizionale) dal Ministero dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste. Da un punto di vista prettamente giuridico e regolamentare, il Consiglio Comunale di Arbus ha deliberato un marchio “Pecora Nera di Arbus” con il relativo disciplinare di produzione.

Per tutelare questa razza ovina, la legge regionale della Sardegna ( 7 agosto 2014 nr. 14) riconosce e istituisce l’elenco regionale degli Agricoltori e Allevatori Custodi (AAC). Attraverso questo titolo viene riconosciuto agli allevatori in possesso di particolari requisiti minimi di professionalità, la tutela e la conservazione di alcune razze autoctone, come quella della Pecora Nera di Arbus”.