LA PRIMA FORESTA DELLA TERRA

Un gruppo di scienziati delle università di Cambridge e Cardiff ha scoperto quella che potrebbe essere la più antica foresta fossilizzata conosciuta, risalente a 390 milioni di anni fa.

AMBIENTE
Francesca Danila Toscano
LA PRIMA FORESTA DELLA TERRA

Un gruppo di scienziati delle università di Cambridge e Cardiff ha scoperto quella che potrebbe essere la più antica foresta fossilizzata conosciuta, risalente a 390 milioni di anni fa.

Tantissimi milioni di anni fa, esattamente 390 milioni di anni fa cresceva rigogliosa e indisturbata la più antica foresta nelle alte scogliere di arenaria lungo la costa del Devon e del Somerset.

Lo studio “Earth’s earliest forest: fossilized trees and vegetation-induced sedimentary structures from the Middle Devonian (Eifelian) Hangman Sandstone Formation, Somerset and Devon, SW England”, pubblicato recentemente sul Journal of the Geological Society da Neil Davies e William McMahon del Department of Earth Sciences dell’Università di Cambridge e da Christopher Berry della School of Earth and Environmental Sciences dell’Università di Cardiff, mette in luce la scoperta degli alberi fossilizzati più antichi mai ritrovati in Gran Bretagna e della più antica foresta fossile conosciuta sulla Terra, 4 milioni di anni più vecchia della precedente titolare del record, trovata nello Stato Usa di New York.

Una strana foresta

La foresta era certamente differente da quelle attuali, i fossili di albero ritrovati appartenenti alla famiglia delle piante Calamophyton ricorderebbero però vagamente le palme.

“Erano un “prototipo” dei tipi di alberi che conosciamo oggi. Invece che di legno massiccio, i loro tronchi erano affusolati e cavi al centro. Inoltre, mancavano le foglie e i loro rami erano ricoperti da centinaia di strutture simili a ramoscelli. Questi alberi erano anche molto più bassi dei loro discendenti: i più grandi erano alti dai due ai quattro metri. Man mano che gli alberi crescevano abbandonavano i rami, lasciando cadere molti rifiuti vegetali, che sostenevano gli invertebrati sul suolo della foresta”, sostengono gli scienziati.

La foresta risale al Devoniano, tra 419 e 358 milioni di anni fa, quando la vita iniziò la sua prima grande estensione sulla terra e alla fine di questa fase comparvero le prime piante portatrici di semi e i primi animali terrestri, maggiormente artropodi.

foresta fossilizzata

Una foresta fossile influente

Il lavoro è stato svolto lungo le scogliere più alte dell’Inghilterra, alcune accessibili esclusivamente in barca, e ha rivelato che questa formazione di arenaria è ricca di materiale fossile vegetale del periodo Devoniano.

Durante il Devoniano, il sito era una pianura semiarida, attraversata da piccoli canali fluviali che scendevano dalle montagne a nord-ovest.

Per la prima volta delle piante fitte furono in grado di crescere sulla terra e l’enorme abbondanza di detriti rilasciati dagli alberi di Calamophyton si accumularono fra gli strati di sedimenti plasmando il territorio e consolidando le sponde dei fiumi e le coste.

“Le prove incluse in questi fossili preservano una fase chiave nello sviluppo della Terra, quando i fiumi iniziarono a funzionare in un modo fondamentalmente diverso rispetto a prima, diventando la grande forza erosiva che sono oggi. A volte le persone pensano che le rocce britanniche siano state osservate abbastanza, ma questo dimostra che rivisitarle può portare a nuove importanti scoperte”, conclude Davies.