L’INNOVAZIONE DIGITALE PUÒ PORTARE BENEFICI ENORMI

A qualche giorno dalla presentazione di ZUM55 abbiamo intervistato l’On. Erica Mazzetti – responsabile Dipartimento Lavori Pubblici di Forza Italia – sulla portata innovativa della nuova piattaforma digitale e sul ruolo del governo in tema di innovazione.

INFRASTRUTTURE
Alessio Ramaccioni
L’INNOVAZIONE DIGITALE PUÒ PORTARE BENEFICI ENORMI

A qualche giorno dalla presentazione di ZUM55 abbiamo intervistato l’On. Erica Mazzetti – responsabile Dipartimento Lavori Pubblici di Forza Italia – sulla portata innovativa della nuova piattaforma digitale e sul ruolo del governo in tema di innovazione.

Onorevole Mazzetti, nel corso della presentazioneha sottolineato l'importanza dell'innovazione a sostegno delle attività di gestione pubblica delle infrastrutture. Il sostegno e le politiche del governo sono sufficienti a sostenere aziende e start up che l producono, l'innovazione?

“Non manco di ribadire che la mia terra, la Toscana, è regione d’imprenditori e d’impresa, anche se troppo spesso i bisogni delle imprese sono marginali nelle politiche regionali. Penso all’assenza di infrastrutture affidabili per i nostri straordinari distretti produttivi come quello di Prato, composto da quasi 30 mila imprese. Il governo, e questo è ciò che ci distingue da chi dava i soldi a pioggia e senza criterio, crea le condizioni perché le imprese possano fare ciò che sanno fare meglio: innovare, creare posti di lavoro, espandersi. Il governo ha lavorato, nei margini possibili, per sostenere il capitale imprenditoriale italiano con interventi accorti soprattutto sul fronte delle tasse”.

Parliamo di lavori pubblici e di manutenzione delle infrastrutture: quanto può pesare – in termini di razionalizzazione e di risparmio di risorse – l'utilizzo di un supporto innovativo come ZUM55?

“Dove governata dall’intelligenza dell’uomo, che è insostituibile non foss’altro perché crea e alimenta le macchine, l’innovazione digitale può portare benefici enormi. Dico questo perché assistiamo, come successo in queste settimane, anche a un uso sbagliato e nocivo delle nuove tecnologie: penso alle tante immagini false che circolano in rete. Quindi sì, l’innovazione aiuta e, soprattutto in un settore complesso come quello delle opere pubbliche, è fondamentale. Mi sto impegnando affinché possa diffondersi, e possa diffondersi anche la consapevolezza della sua importanza in termini di riduzione di tempi, costi e errori e di riduzione dell’impatto ambientale. Penso, per esempio, a quanto sarà semplice e diretto coordinare e calibrare gli interventi su un ponte o sua rotatoria”.

On. Erica Mazzetti
Quali potrebbero essere i passaggi ulteriori per sostenere la diffusione di questo tipo di applicativi, nell'ottica di rendere più performante l'attività delle pubbliche amministrazioni?

“Sensibilizzare e fare sinergia. Il ruolo della politica è cambiato ed è evoluto e non è più solo quello di fare proposte di legge. Io lo interpreto anche in modo ‘professionale’, passatemi l’espressione: mettere insieme i professionisti, fare squadre e gruppi di lavoro, come ho fatto con il mio gruppo per il codice degli appalti, raccogliere spunti e richieste. Penso che un evento come la presentazione di giovedì scorso abbia contribuito a connettere tutti i protagonisti di questa filiera, dalle imprese alle pubbliche amministrazioni che, dal canto loro, dovranno sia adeguare gli strumenti sia fare formazione. Per fortuna, grazie al governo di Centrodestra ci sarà anche una nuova leva di funzionari e tecnici”.

Il PNRR sta aiutando nel sostenere iniziative di imprenditoria innovativa come quella proposta da Phacelia con la piattaforma ZUM55?

“Sul Pnrr il governo di Centrodestra ha compiuto quasi un miracolo. Mi spiego meglio: non potevamo buttare via questa occasione ma era cambiato il contesto economico e in più dovevamo fare una selezione dei progetti. Molto è andato avanti, qualcosa è rimasto fuori, ma è stato finanziato diversamente. Voglio precisarlo. L’Europa è con noi e ha approvato e sostenuto tutte le scelte tanto che le ultime rate sono arrivate senza problemi”.