L'invasione dei droni nel cielo di Dublino

Per ispezionare edifici pericolosi, migliorare le indagini ambientali e facilitare la pianificazione urbana. La nuova frontiera della mobilità aerea urbana.

INFRASTRUTTURE
Francesca Danila Toscano
L'invasione dei droni nel cielo di Dublino

Per ispezionare edifici pericolosi, migliorare le indagini ambientali e facilitare la pianificazione urbana. La nuova frontiera della mobilità aerea urbana.

Nel cielo di Dublino si alzeranno in volo tantissimi droni, una vera e propria flotta al servizio della città.

Dublino lancia la prima “Strategia per i droni e la mobilità aerea 2024-2029”, un progetto che si introduce nel programma Smart City Dublino.

A occuparsi di questa tecnologia innovativa ci sarà una task force specializzata all’interno del Consiglio Comunale, tutto questo servirà da apripista per avviare la trasformazione della città in una smart city.

Il progetto permetterà alla città di potenziare questa tecnologia ancora inesplorata, stimolando la crescita economica e posizionandosi come leader di riferimento in questo settore emergente.

 

Una flotta di droni al servizio della città

L’utilizzo di questa tecnologia permette di migliorare l’efficienza dei servizi offerti, la riduzione dei costi e semplificare molteplici operazioni. Proprio per tutti questi benefici il Consiglio Comunale di Dublino ha deciso di far partire l’innovativo progetto di mobilità aerea urbana.

La flotta di droni urbani avrà lo scopo di mappare ed ispezionare edifici pericolosi o rispondere prontamente alle emergenze. Inoltre, saranno usati per entrare in aree difficili da raggiungere in caso di indagini e monitoraggio ambientale, fornendo una migliore supervisione e gestione degli spazi urbani.

“Questa strategia segna una pietra miliare significativa per il Consiglio comunale di Dublino. Abbracciando la tecnologia dei droni, non solo stiamo ottimizzando la fornitura dei nostri servizi, ma stiamo anche aprendo la strada a una città più intelligente e sostenibile. I droni rivoluzioneranno il modo in cui affrontiamo vari compiti, dalla risposta alle emergenze e dalle ispezioni delle infrastrutture al monitoraggio ambientale e alla pianificazione urbana. I vantaggi per il nostro personale e i cittadini sono immensi e ci impegniamo a garantire che Dublino rimanga in prima linea in questa innovazione urbana”, ha affermato Eileen Quinlivan, della DCC Drones del Consiglio comunale di Dublino.

Una task force riservata

Nel Consiglio Comunale è stata appositamente istituita una nuova unità dedicata alla messa a punto di questa tecnologia a supporto dei dipartimenti interni che coopereranno al progetto di mobilità aerea urbana. Grazie alla squadra, non soltanto le risorse e le capacità esistenti verranno migliorate, ma si punterà principalmente ad un’innovazione che porterà beneficio ai cittadini facendo crescere anche il settore commerciale.

Jim Gavin, Chief Operations Officer dell’Irish Aviation Authority, ha affermato che: “Lo sviluppo di questa strategia, aprirà la strada anche ad una collaborazione più attiva tra pubblico e l’industria dell’aeronautica”.

L’approccio della città all’integrazione della tecnologia dei droni nei servizi cittadini diventerà dunque,  un punto di riferimento per tutto il Pianeta, realizzando un primo progetto pilota con il grande potenziale della rivoluzione nel campo della mobilità aerea urbana.