Ed è… Primavera d’Impresa

Il 9 e 10 maggio agli Arsenali Repubblicani di Pisa appuntamento con la due-giorni a cura dell’associazione Coltiviamo Cultura: professionisti, aziende e ricercatori a confronto.

INIZIATIVE
Francesca Franceschi
Ed è… Primavera d’Impresa

Il 9 e 10 maggio agli Arsenali Repubblicani di Pisa appuntamento con la due-giorni a cura dell’associazione Coltiviamo Cultura: professionisti, aziende e ricercatori a confronto.

Ascolta la notizia

Sostenibilità, digitale e parità di genere racchiusi in un unico grande insieme chiamato Inclusione. Sono i valori – e la ragione d’essere – della settima, attesissima edizione di Primavera d’Impresa, la due-giorni ad ingresso gratuito in programma agli Arsenali Repubblicani di Pisa i prossimi 9 e 10 maggio.

Inclusione intesa come abbattimento delle barriere, nuove frontiere ma, soprattutto, un’apertura ad una tecnologia inclusiva che non sia solo un beneficio per gli addetti ai lavori o, peggio ancora, per un gruppo elitario di persone. E’ per questo che l’associazione Coltiviamo Cultura ha voluto organizzare due giorni di dibattiti, approfondimenti, esempi virtuosi e discussione con professionisti, ricercatori, giornalisti, docenti ed esponenti del mondo della politica. “Affinché esperienze, studio, opportunità e conoscenze siano a disposizione del maggior numero di persone o, più in generale, di un gruppo sociale e di una comunità” interviene la presidente dell’associazione, Sara Stefanini.

Grande attesa per i 3 panel – moderati dai giornalisti Luca Telese e Francesca Franceschi – che vedranno quali temi principali equità e principio di eguaglianza, transizione digitale e sostenibilità. In una parola: il futuro.

Sarà un’occasione di dibattito, confronto, networking per dare vita a nuove opportunità di crescita e incentivare il confronto su novità, innovazioni e nuovi approcci di fare business e di promuovere attività sociali per lo sviluppo dei territori. Del resto Coltiviamo Cultura si occupa a tutto tondo di promozione sociale attraverso eventi, formazione e informazione per sensibilizzare e incentivare la cultura della sostenibilità ambientale, sociale ed economica basando le sue attività sui principi dell’Agenda 2030 e Obiettivi 2050.

Tra gli interventi e le partecipazioni più attese quella del Coordinamento Etico dei Caregivers Pisa APS che condivideranno con un grande pubblico il loro impegno, a partire dal 2004, a supporto di bambini, adolescenti e giovani-adulti con disabilità psicomotoria grave e molto grave. Sarà anche un’occasione per capire come e quanto l’intelligenza artificiale e le nuove tecnologie, anche in questo campo, possono apportare notevoli contributi nel miglioramento delle condizioni in ogni fase della vita di ragazzi affetti da vari tipi di disabilità.

Grande attesa poi per la tavola rotonda dedicata alle donne, la prima della giornata del 9 maggio. Infatti, dopo i saluti di Antonio Mazzeo, Presidente del Consiglio regionale della Toscana e di Paolo Pesciatini, assessore alle attività produttive e al commercio del Comune di Pisa, ci sarà un panel dal titolo “La violenza oltre il genere: ripartiamo dall’art. 3 della nostra Costituzione”.

“In questo mondo ormai caratterizzato da violenza, guerra e soprusi di ogni genere, vorremo stimolare un dibattito – spiegano gli organizzatori – che vada al di là di quello incentrato solo sulla violenza di genere, con l’obiettivo di promuovere la consapevolezza intellettuale e la conoscenza dei fenomeni che ci circondano. Imparare a contrastare qualsiasi azione di violenza, educando allo stimolo di azioni specifiche per chi subisce e supportare azioni di cambiamento comportamentale per chi genera forme di violenza, può aiutare la crescita sociale”. Alla tavola rotonda prenderanno parte, tra le altre, anche l’assessora regionale all’istruzione, formazione e ricerca Alessandra Nardini.

Anche per questa edizione – specifica la presidente Stefanini – avremo relatori di elevatissimo livello: ascolteremo ben 27 voci di estrazione differente che, sono certa, daranno un grande contributo alla cultura personale di ognuno di noi. Da ultimo, non per ordine di importanza, tengo a sottolineare che la manifestazione è aperta a tutti e a ingresso gratuito e che le imprese potranno incontrare professionisti di vari settori: dalla finanza, alle agevolazioni del credito, passando per il diritto del lavoro, università, ricerca welfare e comunicazione. I professionisti offriranno consulenze gratuite a chi ne farà richiesta o, più semplicemente, si verranno a creare occasioni di networking e proficue connessioni”.

Scopri il programma completo

Suggeriti
INIZIATIVE
Ecco Primavera d'Impresa, sostenibilità e parità di genere
Il 9 e 10 maggio agli Arsenali Repubblicani di Pisa appuntamento con la due-giorni a cura dell’associazione Coltiviamo Cultura: professionisti, aziende e ricercatori a confronto per un domani migliore