ON THE ROAD SU DUE RUOTE PER SALVARE IL PIANETA

Paola Gianotti, atleta piemontese quattro volte Guiness World for record, percorrerà in bicicletta 2200 chilometri, da Stoccolma a Milano, dedicando ogni pedalata al rispetto dell’ambiente e della vita.

AMBIENTE
Francesca Tomassini
ON THE ROAD SU DUE RUOTE PER SALVARE IL PIANETA

Paola Gianotti, atleta piemontese quattro volte Guiness World for record, percorrerà in bicicletta 2200 chilometri, da Stoccolma a Milano, dedicando ogni pedalata al rispetto dell’ambiente e della vita.

Una pedalata di 2200 chilometri nel nome dell’ambiente e degli alberi.  È partita in questi giorni la nuova impresa di Paola Giannotti, l’atleta piemontese 4x Guinness World Record, che, dal 25 febbraio al 10 marzo, in sella alla sua bicicletta pedalerà da Stoccolma a Milano. Un viaggio in quattordici tappe, fra cui Copenaghen, Amburgo capitale Verde Europea 2021, Strasburgo e Briga, durante il quale incontrerà persone che hanno fatto della difesa del pianeta il loro progetto di vita. Come Greta Thunberg, testimonial d’eccezione che proprio alla partenza da Stoccolma ha incontrato Paola per parlare delle problematiche del clima e augurarle buona fortuna. «Dovevamo partire dal Parlamento di Stoccolma –ha raccontato Paola in uno dei video che documentano i momenti salienti dell’impresa- ma quello che sta succedendo nel mondo ci ha indotto a cambiare i programmi. Perciò siamo andati sotto l’ambasciata russa a Stoccolma dove si sono radunate molte persone, per protestare pacificamente contro le azioni verso l’Ucraina. Ci sembrava giusto dare il nostro piccolo contributo».

Insieme a questa atleta dal cuore verde, sulla sua bici viaggia il progetto Bike4Tree attraverso cui Paola persegue l’obiettivo di piantare, entro il 2022, altrettanti alberi. «Ho deciso di mettermi in gioco pedalando per l’ambiente – ha spiegato lei stessa – ma portando avanti anche un’azione concreta, la piantumazione di 2022 alberi in Italia. Ho pensato agli alberi perché sono importanti per tutti, non solo per noi ciclisti che ci pedaliamo, o vorremmo pedalarci, in mezzo.  Da qui l’idea di contattare WOW Nature, che mi assiste nell’organizzazione pratica dell’iniziativa e poi, grazie a Caterpillar di Radio 2, è nata l’idea un po’ folle di pedalare per 2200 km partendo da uno dei paesi più green d’Europa, la Svezia. In questa fase storica non possiamo essere indifferenti a ciò che accade ogni giorno al Pianeta. Per questo invito tutti ad adottare un proprio albero, è un piccolo gesto ma è importante e sono tante piccole azioni come queste che insieme fanno la differenza!».

A questo proposito, ad ogni persona che incontrerà, ad ogni comune, ad ogni tappa del suo viaggio, la biker piemontese regalerà degli alberi, donati dal Corpo Forestale dei Carabinieri, con la partnership del Ministero della Transizione Ecologica. Classe 1981, laurea in Economia e Commercio, Paola Gianotti è un vulcano di idee ed energia che qualche anno fa ha deciso di mollare tutto e fare della sua passione, la bici, un lavoro.  Da allora non si è più fermata, conquistando ben quattro record del mondo fra cui quello della donna più veloce ad aver circumnavigato il globo in bici.

Oggi l’ennesima impresa che “scricciola”, come l’hanno ribattezzata per la sua esilità, ha deciso di affrontare. Perché, come ha spiegato in diverse interviste, i record si ammucchiano uno sull’altro ma hanno un altro valore se sono per una buona causa. E dunque eccola, sulla via di Milano, pronta ad attraversare l’Europa con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla crisi climatica e sulle strategie per mitigarne gli effetti come piantare un albero e proteggere le foreste esistenti. Conoscendola, sarà un successo.

Per seguire le dirette e le tappe: www.facebook.com/keepbrave.paola
Per adottare un albero: www.wownature.eu/bike4tree