SICILIA, TORNA LA SAGRA DEL MANDORLO IN FIORE

Grande attesa per i treni storici: in viaggio tra i binari senza tempo tra Agrigento, Valle dei Templi e Porto Empedocle.

INIZIATIVE
Francesca Franceschi
SICILIA, TORNA LA SAGRA DEL MANDORLO IN FIORE

Grande attesa per i treni storici: in viaggio tra i binari senza tempo tra Agrigento, Valle dei Templi e Porto Empedocle.

Tradizioni, bellezze naturalistiche, valorizzazione dell’isola e i famosi – e tanto attesi – treni storici. Continua l’opera di potenziamento dell’appetibilità turistica della Sicilia. Infatti, in occasione dell’edizione 2024 della Sagra del Mandorlo in FioreFestival Internazionale del Folklore, nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 marzo, la Fondazione Fs, su input dell’assessorato al Turismo della Regione Siciliana, ha predisposto numerose circolazioni in treno storico per garantire la mobilità tra Agrigento, la Valle dei Templi e Porto Empedocle.

Per il prossimo weekend infatti è attesa, nell’agrigentino, una straordinaria affluenza ti turisti e visitatori che, un po’ come per i nipponici ciliegi in fiori, arriveranno in Sicilia per godere di uno spettacolo naturalistico senza precedenti.

Valle dei templi-treni storici

«Quella dei treni storici – dichiara il presidente della Regione, Renato Schifaniè un’esperienza ormai consolidata. Anche nel settore turistico, infatti, il lavoro di squadra rappresenta un elemento irrinunciabile per valorizzare il patrimonio della nostra Isola. L’iniziativa è un tassello in più nella strategia del mio governo per restituire alla Sagra del Mandorlo in Fiore quella dimensione internazionale che Agrigento e la Sicilia meritano».

Un’occasione unica anche per i tanti turisti che accorrono nel capoluogo agrigentino per visitare la magnifica Valle dei Templi percorrendo i binari senza tempo della linea Agrigento – Porto Empedocle, linea turistica tra le più famose e apprezzate in Italia, e non solo, per l’unicum rappresentato dalla fermata intermedia denominata “Tempio di Vulcano” che consente l’accesso diretto al Parco Archeologico.

«Ancora una volta la collaborazione con Fondazione Fs, che ringrazio – dice l’assessore regionale al Turismo, Elvira Amata – ci consente di regalare ai turisti un’esperienza unica in occasione di una festa di cui siamo particolarmente orgogliosi. Ampliare la gamma dei servizi è il modo migliore per incrementare l’appeal del nostro territorio ed è certamente la via che intendiamo continuare a seguire per la promozione turistica dell’intera Isola».

Valle dei templi-treni storici

Dieci, in totale, le circolazioni previste nelle giornate del 16 e del 17 marzo per complessivi 272 posti disponibili a bordo. Le partenze da Agrigento Centrale per Porto Empedocle sono programmate alle ore 08.23; 10.31; 13.26; 15.31; 17.32. Le partenze da Porto Empedocle per Agrigento Centrale sono previste alle ore 09.21; 11.25; 14.23; 16.22; 18.25.

Il costo dei biglietti per viaggiare a bordo del “Mandorlo in Fiore Express” è di 4 euro a tratta per gli adulti e per i ragazzi oltre i 12 anni, 2 euro per i minori di 12 anni, mentre è prevista la gratuità per i bambini dai 0 ai 4 anni non compiuti. I biglietti possono essere acquistati, a partire da martedì 12 marzo, su tutti i canali di vendita di Trenitalia, biglietterie, App e sito ufficiale.

Info: www.fondazionefs.it/treni-storici