Una porta socchiusa ai confini del Sole

Non più prodotti per bambini, i grandi classici dell’animazione tv giapponese oggi sono oggetto di arte, collezionismo e passione per oltre 4 generazioni. In questa rubrica analizzeremo le serie mitiche, con lo sguardo di chi visse il loro arrivo in Italia la prima volta…

RUBRICA
a cura di Ryancreation Cove
Una porta socchiusa ai confini del Sole

Non più prodotti per bambini, i grandi classici dell’animazione tv giapponese oggi sono oggetto di arte, collezionismo e passione per oltre 4 generazioni. In questa rubrica analizzeremo le serie mitiche, con lo sguardo di chi visse il loro arrivo in Italia la prima volta…

Ascolta la notizia:

I GRANDI MITI ANIMATI NIPPONICI

Titolo Originale: Magic Knight Rayearth
Anno di produzione: 1994
Episodi: 49
Prima trasmissione in Italia: 1997, Italia 1
Edizione italiana a cura di: Nicola Bartolini Carrassi per DENEB Film 
Direzione del doppiaggio: Gabriele Calindri
Sigla: Cristina D’Avena

UNA PORTA SOCCHIUSA AI CONFINI DEL SOLE

Luce, Marina e Anemone, tre ragazzine di Tokyo, sono chiamate su Sephiro dalla Principessa Emeraude, che vuole salvare il suo Regno dalla distruzione.

Solo più tardi capiranno che il vero nemico da sconfiggere è la stessa principessa. Emeraude, infatti, è la Colonna Portante del regno: deve esclusivamente pensare alla prosperità del paese, senza distrarsi dal compito affidatole, altrimenti Sephiro conoscerà distruzione e morte.

Ma la Principessa ora è innamorata di Zagato, sua guardia del corpo, non riuscendo più ad occuparsi esclusivamente del regno, Emeraude chiederà di essere uccisa. L’unico modo per poterlo fare è risvegliare i potenti Managuerrieri, robot giganteschi in grado di salvare Sephiro.

Le tre ragazzine portano a termine la loro missione, seppure a malincuore. Tutto ciò ha delle conseguenze importanti nella seconda parte della storia. Sacrificata Emeraude, che si congiunge finalmente con Zagato, Luce, Marina e Anemone tornano sulla Terra.

Sephiro, però, è ancora in pericolo: è stato privato della sua protezione spirituale ed è necessario trovare il nuovo Nucleo che possa prendere il posto di Emeraude. Inoltre tre popoli confinanti vogliono invadere Sephiro: Autozam (guidato da Eagle), Chizeta (guidato dalle Principesse Tata e Tatra), e Pharen (guidato dalla Principessa Aska). Luce non riesce a perdonarsi per avere sacrificato Emeraude, e il suo senso di colpa dà vita a Nova, la personificazione di ciò che di triste e negativo c’è nel cuore della protagonista.

Sconfitta senza non pochi problemi la sua “coscienza”, si scopre che Luce dovrà essere il nuovo Nucleo di Sephiro.

La ragazzina, consapevole del grande sacrificio che si impone a chi è la Colonna Portante del pianeta, usa il suo potere per eliminare la figura del Nucleo, lasciando a tutti gli abitanti, e non più solo ad una persona, il compito di proteggere e difendere il regno. Un anno dopo le ragazze scorgono Sephiro ritornato all’antico splendore.

una porta socchiusa ai confini del sole

Io c’ero*:

Pur essendo spesso additata come una delle serie più censurate, “Una porta socchiusa ai confini del sole” presenta pochi tagli sia a livello visivo che di dialoghi. È sufficiente confrontare l’adattamento italiano con quello originale, edito da Yamato Video, per rendersene conto.

I nomi “Luce”, “Marina” e “Anemone”, sono stati imposti dalla TMS, la casa di produzione giapponese, nonostante gli otaku più ostinati continuino a sostenere che sono frutto dell’ennesima manipolazione dei dialoghi fatta da Mediaset!

 

*Nicola Carrassi, autore de ‘Il Grande libro di Cartoni & Tv’. Sperling &Kupfer

 

Le immagini mostrate, a completezza dell’informazione, appartengono ai rispettivi autori e detentori dei copyright.